E’ stata una manifestazione degna di nota quella che ha avuto luogo nel borgo medievale di Loretello. Un evento che ha saputo suscitare lo stupore dei passanti, fossero essi gli abitatanti del paese oppure i curiosi turisti germanici ed anglosassoni.

Venerdì, ore 11:30 – Partiti da Vicenza con un furgone a passo corto carico di gazebo, tavolini e cavalletti, arrivammo a Loretello nel pomeriggio di venerdì.

Sabato, ore 9:30 – Sfidando i quattro venti che cercavano in ogni modo di ostacolare i lavori, gli impavidi artisti ben si destreggiarono nell’allestire la piazza per la manifestazione, sotto gli occhi vigili e attenti di Piero e del Gran Maestro Toni Vedù.

Ore 10:00 – Armando, ingegnoso stampatore di Thiene cominciò ad allestire il suo stand seguito da tutti gli altri, compresi noi…

Evidente la qualità delle opere esposte:

gli acquerelli di Antonio Cozza…

…il raffinato angolo espositivo di Anna Nado…
…i lavori premiati di Ornella Zoccante…

…i quadri degli amici acquerellisti marchigiani…
…”l’angolo” di Anna Maria Polato, acquerellista dei Pittori Berici…

…i delicati acquerelli di Irene Bagiacchi…


…nonchè, grande interesse suscitò la metodologia innovativa di stampa che Armando fece conoscere durante la sua dimostrazione pratica!

E’ proprio vero il detto che il tempo vola quando ci si diverte e così, piano piano arrivò la sera…


…e in men che non si dica arrivò anche il momento di smantellare gli stand e prepararsi per il ritorno a casa.

Chiedo scusa per non essere riuscito a nominare tutti i partecipanti ma proprio tante furono le immagini che accompagnarono ed abbellirono questo evento! Molti disegni e tantissimi acquerelli. Tra tutti forse, c’è un acquerello che secondo me rimarrà nel nostro cuore più di ogni altro, questo:

FOTO: DAMIANO BELLINO

Advertisements